Warning: file_get_contents(http://graph.facebook.com/?ids=http://www.asdeurosportacademy.com/nutrizione-e-salute/l-alimentazione-nel-calcio-dei-dilettanti.html): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /web/htdocs/www.asdeurosportacademy.com/home/plugins/content/bt_socialshare/bt_socialshare.php on line 955
-->

L'alimentazione nel calcio dei Dilettanti

L'alimentazione nel calcio dei Dilettanti

Ma perché così tanta attenzione al tema della nutrizione nel calcio? In primo luogo perché l’alimentazione fornisce tutti gli elementi necessari a sostenere il dispendio di energia richiesto dall’attività sportiva.

Secondo, perché una corretta alimentazione permette un pronto recupero dopo l’attività. Infine, perché essa contribuisce a mantenere il controllo del peso del giocatore durante tutta la stagione (compresi i periodi di riposo). Esaminiamo i tre aspetti. 

L’alimentazione deve anzitutto rifornire di “combustibile” la macchina-uomo. Questo combustibile, di cui normalmente l’ossigeno è il comburente, è rappresentato da carboidrati, lipidi e proteine (le ultime solo in condizioni di “emergenza” energetica). Le riserve di energia muscolari, vengono infatti rapidamente consumate da un esercizio prolungato (parleremo delle richieste energetiche del calciatore dilettante in un articolo dedicato). Il principale combustibile di riserva per i muscoli è esso stesso un carboidrato, il glicogeno (complessa moleco- la formata da catene di zuccheri semplici).

Quindi, un’alimentazione ricca di carboidrati permette al calciatore di mantenere elevate concentrazioni di glicogeno nei muscoli e, al contempo, garantisce anche disponibilità di glucosio circolan- te quando le scorte di glicogeno si depauperano Per quanto riguarda le proteine, il loro ruolo è sempre stato associato alla pratica della cultura fisica e della muscolazione. Tuttavia, vedremo che è opportuno non esagerare con l’assunzione, poiché è dimostrato che non esiste una corrispondenza così di- retta come si credeva un tempo tra assimilazione di proteine e sviluppo della massa muscolare. 

Il 25-30% circa della dieta del calciatore dovrebbe essere infine costituito da lipidi, che partecipano anch’essi alla copertura del dispendio energetico di esercizio bruciando, sempre al fuoco dell’ossigeno, negli sforzi di intensità più moderata. Infine, una corretta dieta non deve essere deficitaria di vitamine e minerali. Se la dieta è abbastanza varia, il fabbisogno giornaliero di tali elementi risulta tuttavia completamente coperto, e deve quindi essere integrato solo in casi particolari.


UN'ALIMENTAZIONE "ORGANIZZATA"

Il secondo aspetto a cui una buona pratica alimentare deve guarda- re nel calcio è quello del recupero post-attività: la nutrizione per- mette il ripristino delle scorte energetiche e proteiche muscolari e fa- vorisce il recupero dalla fatica. Ciò comporta anche affrontare il pro- blema dell’organizzazione alimentare nell’arco della giornata dell’atleta, diversificando il preattività dal recupero. Organizzazione che può diventare complessa nel dilettante, in quanto l’attività calcistica è spesso costretta in orari “secondari” (dopo cena, primo pomeriggio, etc.): l’atleta deve così “riorganizzare” anche la propria vita alimentare di conseguenza. 

Data l’ampia base partecipativa del calcio dilettanti, una corretta alimentazione deve infine mirare a mantenere il peso forma, sia nei periodi di maggiore necessità energetica, sia durante il riposo per le pause estiva e invernale. Questo aspetto è della massima importan- za nei giovani e nei bambini, tra i quali si sta assistendo al drammatico aumento del sovrappeso e dell’obesità, favorite dallo sviluppo dei computers e dei videogames, dalla ricca programmazione televisiva pomeridiana, e dalla facile accessibilità a prodotti ipercalorici come merendine e snack. Il nostro Paese ha infatti ormai raggiunto il poco onorevole 2° posto nella classifica mondiale dell’obesità infantile (tasso cumulativo di obesità e sovrappeso > 30%).


DIETA SANA E ATTIVITÀ REGOLARE 

Un piccolo escursus nella giungla degli integratori alimentari avrà infine l’intento di fornire indicazio- ni di utilizzo, e di chiarire i limiti legati alla loro assunzione. Da ultimo, sarà affrontato il problema delle strategie di idratazione più corrette nel calcio dilettanti, in quanto l’acqua rimane sempre la più importante sostanza da reinte- grare, e la disidratazione è fonte di rilevanti cali prestazionali. 

L’intento finale è dunque di fornire all’allenatore e agli addetti ai lavori una base fisiologico-nutrizionale per consigliare i comportamenti alimentari più corretti ai calciatori, soprattutto a quelli in erba. L’allenatore è la prima figura in seno ai Club che dovrebbe es- sere consapevole e quindi responsabilizzato circa il suo importante ruolo nella dinamica educativa: perchè la promozione del binomio "attività fisica regolare-dieta appropriata" permetta al giovane dilettante di tenere sotto control- lo lo sviluppo del proprio fisico, godendo appieno dei benefici cardiovascolari e metabolici dell’allenamento, e di prevenirne la degenerazione precoce durante l’età adulta: troppo spesso quello che chiamiamo “invecchiamento” è infatti semplicemente la conseguenza dell’inattività fisica o di altri errori inveterati nello stile di vita, comprese le abitudini voluttuarie e un’alimentazione scorretta. Va da sé che tale pratica virtuosa ha un significativo ruolo nel limitare anche la spesa pubblica sanitaria, contribuendo al contenimento dei costi diretti (ospedalizzazioni, cure farmacologiche e non, etc.) e indiretti (giorni di lavoro persi, etc.) delle patologie per la collettività adulta.

logonutrizioneesalutelndfigc

Devi effettuare il login per inviare commenti

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.asdeurosportacademy.com/home/plugins/system/yt/includes/site/lib/yt_template.php on line 355

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.asdeurosportacademy.com/home/plugins/system/yt/includes/site/lib/yt_template.php on line 355

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.asdeurosportacademy.com/home/plugins/system/yt/includes/site/lib/yt_template.php on line 355

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.asdeurosportacademy.com/home/plugins/system/yt/includes/site/lib/yt_template.php on line 355