-->

Infortuni

Promemoria per il tesserato L.N.D.
Norme da seguire in caso di infortunio


La denuncia di sinistro deve essere effettuata dall’Assicurato o da chi ne fa le veci o eventuali aventi causa, via fax o via email oppure tramite segnalazione via posta, entro 30 giorni dalla data dell’infortunio. In caso di sinistro mortale, la denuncia dovrà essere preceduta da telegramma, effettuato entro 15 giorni dal fatto. Trascorsi tali termini, l’assicurato o i suoi aventi causa, decadono da qualsiasi diritto all’indennizzo.
La Società Sportiva/Dirigente non ha responsabilità per la ritardata o la mancata presentazione della denuncia.
Spedire a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, il Modello di Denuncia Sinistro, debitamente compilato in ogni sua parte e sottoscritto, riportante anche la sottoscrizione del Presidente della Società Sportiva, con allegata la documentazione medica relativa all’infortunio:
CENTRO LIQUIDAZIONE SINISTRI L.N.D. – GENERALI ITALIA S.p.A.
c/o MARSH SpA
Casella Postale 10435
UDR MI ISOLA 20159 MILANO
Le eventuali successive comunicazioni da parte del centro liquidazione sinistri, verranno inviate via posta, e-mail o SMS all’infortunato.
L’invio della documentazione dell’infortunio potrà avvenire in unica soluzione, a guarigione clinica ultimata, attestata da idoneo certificato medico di guarigione, entro 2 anni dalla data della denuncia. Qualora lo si desideri, si potrà anticipare il solo Modulo di Denuncia Sinistro unitamente al certificato di Pronto Soccorso e alla tessera di iscrizione L.N.D. o (ove non presente) Tabulato Calciatori Dilettanti della stagione sportiva interessata al n° di fax 02/48538805 o via e-mail all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Nel caso in cui il sinistro non si concluda entro due anni dalla data di avvenimento dell’infortunio, resta a carico dell’assicurato/beneficiario l’onere di inviare una comunicazione al Centro Liquidazione Sinistri, entro lo stesso termine, al fine di interrompere la prescrizione ai sensi del codice civile.
La liquidazione del sinistro potrà avvenire solo a ricevimento del certificato di guarigione, unitamente ai documenti sotto indicati (preferibilmente inoltrati in unica soluzione):
1. Modulo di Denuncia Sinistro debitamente compilato e firmato;
2. Certificato di pronto soccorso o (ove non presente) certificato del medico che ha prestato le prime cure;
3. Fotocopia della tessera L.N.D. o Tabulato Calciatori Dilettanti della stagione sportiva interessata
4. Copia conforme della cartella clinica (ove presente)
5. Certificato Medico di effettiva Guarigione clinica;
6. Copia dei referti degli esami diagnostici: radiografie, ecografie, analisi, risonanza magnetica, ecc. (CD e LASTRE non necessarie);
7. Fatture, notule, ricevute di spese mediche;
Per le cure dentarie ed odontoiatriche è necessario il referto arbitrale attestante l’infortunio o, in mancanza di questo, una dichiarazione del Comitato Regionale L.N.D. di appartenenza in cui sia fatta menzione dell’infortunio.
N.B. L’infortunato/assicurato con Tessera L.N.D., o chi ne fa le veci o l’avente causa, sono gli unici ad avere diritto all’eventuale liquidazione del sinistro e sono gli unici ad avere l’onere di ottemperare all’obbligo di denuncia del sinistro.
L’EVENTUALE LIQUIDAZIONE DEL SINISTRO SECONDO QUANTO PREVISTO DALLE GARANZIE DI POLIZZA VERRA’ CORRISPOSTO DALLA COMPAGNIA GENERALI ITALIA SPA TRAMITE BONIFICO BANCARIO. LA SCELTA DI TALE METODO DI PAGAMENTO E’ STATA FORTEMENTE VOLUTA DA GENERALI ITALIA SPA PER GARANTIRE LA CORRESPONSIONE DELL’IMPORTO DEFINITO ALL’ASSICURATO IN TOTALE SICUREZZA E VELOCITA’
Le informazioni sullo stato del sinistro verranno fornite dal Call-Center solo dopo il ricevimento del certificato di guarigione.
IN CASO DI INFORTUNIO DURANTE I TRASFERIMENTI – in itinere è necessario specificare l’ora di accadimento del sinistro, il luogo di partenza, il luogo e l’ora dove veniva svolta l’attività sportiva.
DOCUMENTAZIONE RICHIESTA IN CASO DI DECESSO:
1. Modulo di denuncia sinistro debitamente compilato e firmato (in originale)
2. Fotocopia della tessera L.N.D.
3. Certificato di Morte (in originale)
4. Stato di famiglia
5. Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà ai fini successori
6. Certificato di idoneità alla pratica sportiva in caso di decesso dovuto agli eventi gravi previsti dalla polizza infortuni
7. Verbale delle Autorità intervenute;
8. Cartella Clinica e copia referto autoptico o certificato medico attestante le cause cliniche che hanno provocato il decesso;
9. Eventuali dichiarazioni di terzi presenti al fatto;
10. Copia del rapporto di gara se l’infortunio è avvenuto durante una competizione.
ATTENZIONE: la polizza non prevede il rimborso delle spese di patrocinio.
Procedure da seguire in caso di sinistro
La denuncia di sinistro, trasmessa dall’infortunato o da chi ne fa le veci o dai suoi aventi causa, dovrà pervenire via fax al numero 02/48538805 o via e-mail all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure in forma scritta, tramite lettera raccomandata A/R a
CENTRO LIQUIDAZIONE SINISTRI L.N.D. – GENERALI ITALIA S.p.A.
c/o MARSH SpA
Casella Postale 10435
UDR MI ISOLA 20159 MILANO
utilizzando il modulo denuncia sinistro entro 30 giorni dalla data di infortunio a pena di decadenza del diritto di indennizzo.
Alla denuncia di sinistro dovranno essere allegati il certificato di Pronto Soccorso e la tessera di iscrizione L.N.D (o tabulato calciatori dilettanti).
La denuncia, firmata dall’assicurato o da chi ne fa le veci o dai suoi aventi causa deve essere controfirmata dal maggiore esponente della Società sportiva di appartenenza.
Il modulo di denuncia deve essere richiesto dall’infortunato alla Società sportiva di appartenenza o scaricato dal sito www.lnd.it
La Società sportiva e/o il Dirigente sportivo non hanno la responsabilità per la ritardata o mancata presentazione della denuncia.
Nel caso di morte, la denuncia dovrà essere preceduta da telegramma, effettuato entro 15 giorni dal fatto.
1° Fase operativa: “Invio del modulo di denuncia di sinistro compilato, della documentazione relativa all’infortunio e della copia della tessera di iscrizione L.N.D. (per la stagione calcistica interessata)”
L’invio del modulo di denuncia del sinistro deve avvenire entro 30 giorni dalla data di accadimento dell’evento, pena la decadenza del diritto di indennizzo;
Dopo la denuncia, ed entro 90 giorni dalla richiesta inviata all’Ufficio Gestione Sinistri LND l’infortunato dovrà necessariamente trasmettere la seguente documentazione:
 Certificato di pronto soccorso o, se non presente, certificato del medico che ha prestato le prime cure;
 Eventuale ulteriore documentazione medica in suo possesso;
 Informative Privacy GENERALI ITALIA S.p.A. debitamente firmate.
Qualora non fosse possibile rispettare i tempi di invio della denuncia scritta e della successiva documentazione medica, l’infortunato dovrà comunicare – prima della scadenza di 30 giorni e due anni – l’impossibilità di adempiere agli obblighi previsti, al fine di interrompere i termini rispettivamente di decadenza e di prescrizione del diritto di indennizzo.
Anche in questo caso la comunicazione dovrà avvenire a mezzo raccomandata A/R da inviare al seguente indirizzo:
CENTRO LIQUIDAZIONE SINISTRI L.N.D. – GENERALI ITALIA S.p.A.
c/o MARSH SpA
Casella Postale 10435
UDR MI ISOLA 20159 MILANO
Avvenuto l’infortunio, l’assicurato deve sottoporsi alle cure di un medico, seguirne le prescrizioni, fornire all’assicuratore ed ai suoi incaricati tutte le notizie che fossero necessarie alla documentazione della pratica. L’infortunato, i suoi familiari, gli aventi causa, devono consentire le visite dei medici, ed a qualsiasi indagine che questi ritenga necessaria.
A guarigione avvenuta, l’infortunio dovrà obbligatoriamente inviare (pena la mancata liquidazione del danno) all’Ufficio Gestione Sinistri LND la seguente documentazione ( preferibilmente in un'unica soluzione):
 Denuncia di sinistro, previa puntuale compilazione dell’apposito modulo (ove non precedentemente inviato);
 Certificato di pronto soccorso o primo soccorso modulo (ove non precedentemente inviato);
 Copia della tessera di iscrizione LND o Tabulato Calciatori Dilettanti (se non ancora inviato);
 Copia del verbale di gara (solo in presenza di lesioni dentarie);
 Copia della Cartella clinica (solo in caso di ricovero, in originale);
 Certificazione medica;
 Copia dei referti, degli esami strumentali effettuati (RX, RNM, TAC, etc.) (CD e LASTRE non necessarie);
 Ricevute delle spese di cura e mediche sostenute;
 Certificato medico di guarigione clinica (indispensabile);
Si precisa che in assenza di ricezione di tale documentazione non si potrà procedere alla liquidazione del sinistro.
Per tutte le comunicazioni l’infortunato è tenuto a citare il NUMERO SINISTRO, riportato nel Modulo denuncia sinistro.
La validità dell’assicurazione è sospesa dalla data dell’infortunio fino alla guarigione clinica delle lesioni di infortunio, come sopra documentato, segnalata all’assicuratore con certificato definitivo.
In assenza di certificato di guarigione la validità dell’assicurazione è sospesa fino alla data di prescrizione del sinistro. Ove l’infortunato, autorizzato o no, riprenda l’attività sportiva prima del conseguimento della guarigione stessa, l’Assicuratore non riconoscerà eventuali altri infortuni nei quali possa incorrere in tale periodo, ne l’eventuale conseguente aggravamento delle precedenti lesioni.
2° Fase operativa: “Criteri di liquidazione”
Arrivo del certificato di guarigione e della documentazione presso il centro liquidazione sinistri.
In caso di documentazione incompleta, l’Ufficio Liquidazione Sinistri invia all’infortunato una lettera di richiesta documentazione (mancante o da inoltrare in originale) necessaria per l’istruzione della pratica.
Se i documenti sono completi ed il diritto all’indennizzo non risulta decaduto, prescritto o escluso dalle garanzie prestate, il sinistro viene liquidato con bonifico bancario (la scelta di tale metodo di pagamento è stata fortemente voluta da GENERALI ITALIA SpA per garantire la corresponsione dell’importo all’assicurato in totale sicurezza e velocità).
I. Settore CALCIATORI TECNICI (dirigenti esclusivamente durante lo svolgimento delle attività di assistenti all’arbitro durante le gare ufficiali):
a) La morte dell’iscritto, entro 30 giorni dalla ricezione della documentazione completa. La liquidazione viene effettuata a favore degli eredi legittimi o testamentari;
b) L’indennizzo delle lesioni, entro 30 giorni dalla chiusura del sinistro, nella misura prevista dalla Tabella Lesioni. La liquidazione dell’indennizzo viene effettuata a favore dell’infortunato;
c) Il rimborso delle spese mediche presentate in originale, entro 30 giorni dalla ricezione della documentazione completa. Il rimborso viene effettuato a favore dell’infortunato;
d) L’indennità giornaliera in caso di ricovero (in assenza di spese mediche), entro 30 giorni dalla ricezione della documentazione completa. La liquidazione viene effettuata a favore dell’infortunato;
e) L’indennità forfetaria per applicazione di apparecchio gessato e/o immobilizzante e inamovibile, in presenza di certificato originale che certifichi l’applicazione e la rimozione dello stesso, entro 30 giorni dalla ricezione della documentazione completa. La liquidazione viene effettuata a favore dell’infortunato.
II. Settore DIRIGENTI esclusa l’attività di assistenti all’arbitro durante le gare ufficiali
a) La morte dell’iscritto, entro 30 giorni dalla ricezione della documentazione completa. La liquidazione viene effettuata a favore degli eredi legittimi o testamentari;
b) L’invalidità permanente, entro 30 giorni dalla chiusura del sinistro, nella misura prevista dalla polizza. La liquidazione dell’indennizzo viene effettuata a favore dell’infortunato. Resta inteso che per la valutazione e liquidazione dell’indennizzo, l’infortunato dovrà, in presenza di postumi, entro sei mesi (periodo di stabilizzazione) dalla data del certificato di guarigione richiedere di essere sottoposto a visita medico legale. In questo caso l’ufficio liquidazione provvederà a nominare il medico legale per competenza territoriale, dando contestualmente comunicazione al domicilio dell’infortunato. Sarà poi cura dell’infortunato e del medico legale concordare la data di visita.
Nel caso in cui la valutazione medico-legale superi i 5 punti di franchigia, l’importo calcolato viene liquidato per differenza.
NON SI LIQUIDA
L’ufficio liquidazione sinistri invia lettera di reiezione al domicilio dell’infortunato:
a) Quando le lesioni o le spese mediche o l’indennità giornaliera in caso di ricovero o l’indennità forfetaria per applicazione di apparecchio gessato e/o immobilizzante e inamovibile o, solo per i dirigenti, l’invalidità permanente, non rientrano tra le garanzie di polizza o sono assorbite dalla franchigia.
b) Sulla base dei carteggi si evince che la data del sinistro è antecedente ai 30 giorni dalla data della denuncia;
c) Sulla base dei carteggi si evince una mancanza di nesso causale tra l’infortunio denunciato e le lesioni riportate;
d) Intervenuti i termini di prescrizione (due anni).
La polizza non prevede il rimborso delle spese di patrocinio. In tutti i casi la restituzione della documentazione avviene solo se richiesto per iscritto dall’assicurato.
3° Fase operativa: “informazioni sulla liquidazione dei sinistri”
Chiamando il Numero Verde 800137060 l’infortunato ha accesso diretto all’ufficio Gestione sinistri per:
Informazione sul contratto assicurativo e Modalità di denuncia
24 h su 24 h
Tutti i giorni
Contestualmente alla notifica di avvenuta apertura del sinistro, l’infortunato riceverà i riferimenti telefonici cui rivolgersi per ottenere:
Informazioni sullo stato del sinistro (in lavorazione, respinto, in attesa documentazioni, ecc..)
Dalle ore 9:15 alle ore 12:30
Dalle ore 14:30 alle ore 17:00
Dalle ore 9:15 alle ore 12:30
Dal lunedì al giovedì
Tutti i venerdì esclusi i festivi
Informazioni sulla definizione del sinistro (pagato totale, pagato parziale, fuori garanzia di polizza)
Dalle ore 9:15 alle ore 12:30
Dalle ore 14:30 alle ore 17:00
Dalle ore 9:15 alle ore 12:30
Dal lunedì al giovedì
Tutti i venerdì esclusi i festivi
Ogni informazione è strettamente personale, pertanto l’infortunato (o chi ne fa le veci o i suoi aventi causa) dovranno sempre fornire il numero di sinistro per avere accesso ai dati.
Collegandosi all’indirizzo www.lnd.it sono disponibili per la consultazione:
 Le garanzie attive per tutti i tesserati;
 Le garanzie integrative e facoltative e le modalità di adesione;
 Come fare per denunciare un sinistro.


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.asdeurosportacademy.com/home/plugins/system/yt/includes/site/lib/yt_template.php on line 355

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.asdeurosportacademy.com/home/plugins/system/yt/includes/site/lib/yt_template.php on line 355

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.asdeurosportacademy.com/home/plugins/system/yt/includes/site/lib/yt_template.php on line 355

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.asdeurosportacademy.com/home/plugins/system/yt/includes/site/lib/yt_template.php on line 355